Home page

10/7/2020 18:40
Benvenuto
Ultimo accesso:

Agenda e news

News

Davvero abbiamo a cuore l’Infanzia?

Data di pubblicazione: 11/11/2016

Davvero abbiamo a cuore l’Infanzia?

 

Anche quest’anno SAVE THE CHILDREN ha presentato  l’ATLANTE DELL’INFANZIA 2016 “Bambini, Supereroi”. L’Atlante presenta un viaggio nell’Italia dei bambini (a rischio, senza diritti e senza il necessario) attraverso  analisi , dati , un corredo di  48 Mappe (a cura di Giulio Cederna) e le foto di Riccardo Venturi. E’ ancora una volta una fotografia preoccupante  della situazione dell’infanzia, specie delle tante “povertà”  che gravano su di essa in vaste zone dell’Italia.

L’Atlante è suddiviso in sei parti più l’Introduzione e le Conclusioni e documenta  come per molte, troppe,  migliaia di ragazzi la condizione in cui vivono sia di povertà, esclusione sociale, case fredde e poco luminose, nessun gioco, niente sport, abbandono precoce della scuola ….  

Come se questo triste elenco non bastasse quest’anno c’ è anche una parte dedicata al terremoto e alle zone sismiche che percorrono tutto il nostro Paese.

Valerio Neri, Direttore Generale di Save the Children, nella sua introduzione si sofferma sulla parola “faglia” e , in parallelo  con le fratture nella crosta terrestre, ne estende il significato alla condizione dell’infanzia in Italia. Scrive infatti:”” un insieme complesso e multidimensionale di fratture - di carattere geografico, economico, sociale, politico, etico, ambientale – rende fragile il territorio dell’infanzia in Italia, determina smottamenti e frane nelle politiche e nei sistemi che dovrebbero garantire sviluppo e protezione dei bambini, crea alla nascita baratri e diseguaglianze” Sempre Valerio Neri continua :  "L'infanzia è un tesoro e va  difeso e protetto ad ogni costo: per far questo occorre conoscerlo, comprenderne i problemi e mappare in controluce ciò che si può e si deve fare per rimettere a posto le cose, come raccontano le pagine e le mappe del nostro Atlante. Solo così potremo sperare di dare un futuro diverso a migliaia di giovani svantaggiati di questo Paese”

Come sempre l’Atlante presenta anche una nota di speranza che viene dalle voci dei ragazzi dalla loro capacità di resilienza. E’ al loro “sogno” di essere Supereroi  per eliminare l’abbandono scolastico, per far scomparire la camorra, per cancellare la povertà,… che si deve il titolo “Bambini Supereroi”.

 Fra pochi giorni, il 20 novembre, ci ricorderemo della Giornata dei Diritti dell’Infanzia. La convenzione Internazionale sui Diritti dei bambini ci impegna,  tra l’altro ad agire “Nel superiore interesse del minore”.

SaveThe Children dal 2010, con “L’Atlante dell’Infanzia a rischio” ci presenta, ogni anno, la mappatura dei problemi con la speranza che la conoscenza si traduca in azioni mirate per avviarli a soluzione.

Sarà questo l’anno in cui, terminato l’eco dello stupore e dell’emozione, invece di archiviare il grido d’allarme passeremo a vere e proprie azioni volte a contrastare le povertà e a migliorare le condizioni dell’Infanzia svantaggiata?

 

NB Quest’anno per la prima volta  L’ATLANTE, edito da Treccani,  sarà reperibile nelle librerie.

Un Estratto dell’Atlante stesso  è presente nel sito di Save The Children.

 

Brescia 17 novembre 2016

Mirella Castagnoli

Commissione Cultura

Fondazione Piccini


Segnala ad un'amica o ad un amicoSegnala ad un'amica o ad un amico    Stampa la paginaStampa la pagina